• Comunicazione
  • News e comunicati
  • La Fondazione Carispaq torna nel centro storico dell’Aquila
Mercoledì, 26 Settembre 2018 13:37

La Fondazione Carispaq torna nel centro storico dell’Aquila

 A nove anni e mezzo dal terremoto rientra a Palazzo dei Combattenti 

storica sede istituzionale

 

La Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila torna nella sua sede istituzionale a Palazzo dei Combattenti. Una cerimonia di inaugurazione molto partecipata ha salutato il rientro dell’Istituzione  nel centro storico dell’Aquila  “Il  ritorno nel centro storico – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Carispaq Marco Fanfani  - sottolinea il percorso compiuto dalla Fondazione ed il ruolo che la stessa ha assunto in questi anni nel processo di ricostruzione del tessuto sociale, economico e culturale della Città, ma non solo. La sede, riportata in uno degli ambiti più importanti dell’assetto urbano cittadino, mostra il legame con la Comunità, che da sempre trova nella Fondazione un interlocutore attivo, ora in un contesto ancora più vicino e rappresentativo del suo operato nella promozione dello sviluppo del territorio”

Alla riapertura di Palazzo dei Combattenti hanno partecipato: il Presidente della Compagnia di San Paolo e Vice Presidente di ACRI (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa) Francesco Profumo, il Direttore Generale dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana) Giovanni Sabatini, il Direttore Generale dell’ACRI Giorgio Righetti e il Presidente dell’Associaizone Civita Gianni Letta. Gli illustri ospiti hanno partecipato alla tavola rotonda presieduta dal Presidente Marco Fanfani, con la partecipazione  del Presidente dell’Assemblea dei Soci della Fondazione Carispaq Fabrizio Politi, sul ruolo delle Fondazioni di origine bancaria e il loro rapporto con  le Istituzioni e il sistema del credito. Tutti hanno anche sottolineato come il ritorno della Fondazione  nel Palazzo dove fu istituita ventisei anni fa,  rappresenta un momento  di rinascita per L’Aquila, un punto di riferimento ancora più forte per la Comunità ed un ulteriore tassello per la rivitalizzazione del centro storico, nell’ottica di ricucire il sistema delle relazioni sociali.  

La ritrovata sede ospiterà anche gli uffici di FondAq, la società strumentale della Fondazione, presieduta da Domenico Taglieri che ha partecipato alla conferenza stampa svoltasi questa mattina “ La localizzazione degli uffici in centro – ha aggiunto Taglieri – contribuirà ad accrescere, ulteriormente, le attività già avviate dalla società strumentale nel settore dello sviluppo di impresa ed autoimprenditorialità come l’avvenuta realizzazione all’Aquila di una struttura di Coworking per giovani professionisti e l’imminente apertura di uno sportello informativo per le imprese in collaborazione con il Tecnopolo d’Abruzzo”. All’incontro con la stampa ha partecipato anche il Segretario Generale della Fondazione David Iagnemma che ha dichiarato:“Il ritorno in centro storico è simbolo non solo del processo di ricostruzione post sisma al quale la Fondazione partecipa in maniera attiva, ma anche  dello stretto legame che l’istituzione intende mantenere e rafforzare con la Città”.

*****

Il Palazzo ex Casa del Combattente, danneggiato dal sisma del 2009, ha subito un intervento durato circa due anni che né ha mantenuto, il più possibile, inalterata l’immagine storica originaria e gli elementi architettonici caratterizzanti dell’edificio, provvedendo al contempo ad un adeguamento strutturale, impiantistico e funzionale. Meglio conosciuto come Palazzo dei Combattenti, l’edificio fu progettato da Achille Pintonello nel 1933 e si inserisce nell’ambito del progetto della “Grande Aquila”

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa